fbpx

Meetravel Blog

Pride Month: Le migliori mete Gay Friendly in Italia

PRIDE MONTH:

LE DESTINAZIONI GAY FRIENDLY

In tutto il mondo giugno è il Pride Month! Il mese prima di tutto dedicato all’orgoglio gay e alla comunità LGBT+, alla parità dei diritti di genere e all’apertura verso ogni forma di amore.

Quest’anno il giorno del Gay Pride è stato il 26 giugno ma la ricorrenza è legata ad un avvenimento storico quando tra il 27 e 28 giugno 1969 la polizia di New York fece irruzione in un noto locale gay a valle della quale iniziò un moto di ribellione e numerose manifestazioni dove per la prima volta la comunità Gay scese in strada.

 

Di tempo ne è passato e in Italia praticamente ovunque ci sono locali e attività arcobaleno, ma per una gita fuori porta quali sono le mete più Gay Friendly qui nel bel Paese?

Considerate anche che a fine Ottocento grazie all’assenza di leggi anti omosessuali, l’Italia era attrattiva di numerosi viaggiatori. In particolare oltre a località marittime come Capri, Taormina, Venezia che accolsero con estrema tolleranza i viaggiatori gay, anche Firenze, Roma e Napoli vengono annoverate tra le principali destinazioni di quell’epoca.

LE PRINCIPALI CITTA GAY FRIENDLY IN ITALIA

MILANO

Milano Gay Friendly

La grande città fa differenza ma tra Milano e Roma è senza dubbio la prima a vincere il primato di capitale arcobaleno d’Italia.

Tra le mille attrattive di Milano, la moda, il design, il food, la finanza, le tendenze, ci sono numerosi locali e movida Arcobaleno assolutamente imperdibile. La zona da frequentare? Sicuramente Porta Venezia dove ci sono numerosi Locali dove ogni sera si riunisce la comunità Gay milanese.

 

FIRENZE

Firenze Gay Friendly

Al secondo posto in quanto storicamente una delle città più inclusive d’Italia, fu per molti secoli la città più “connotata” in senso omosessuale, grazie a una relativa tolleranza culturale: i fiorentini ridevano di situazioni per le quali i contemporanei di altre città mandavano al rogo.

Inoltre Firenze Vanta il primato della città italiana dove fu aperto il primo locale gay d’Italia (nei pressi di Piazza Signoria), a confermare che l’inclusione a Firenze è avvenuta prima delle altre città Italiane.

 

BOLOGNA 

Bologna Gay friendly

Spesso si parla di Bologna come una città Rossa, ma in questo caso è sicuramente una città Arcobaleno, ricordando anche che fu la città natale di Pier Paolo Pasolini, il celebre regista e intellettuale italiano che fu anche simbolo dell’identità della comunità gay del nostro Paese.

Tra le strade di Bologna ferve la vita giovane e universitaria e ci sono numerosissimi  ritrovi e locali LGBTQIA+

CATANIA

Catania Gay friendly

Prima parlavamo di Taormina come meta omosessuale di fine ottocento, ora il primato spetta a Catania dove ferve una dinamica comunità LGBTQIA+. Naturalmente le spiagge di Taormina rimangono frequentatissime! Negli anni 30 è stato famosissimo l’albero rosso, dove c’era una delle comunità gay più grandi d’Italia.

La Catania gay friendly si vive sostanzialmente dovunque, dal mare alla periferia. in tutta la città, al mare, in periferia…dovunque. La gay street si trova a pochi passi da Piazza Università, tra i locali che si trovano nella scalinata Alessi.

Da oltre vent’anni inoltre tra fine giugno e inizio luglio la città viene inondata dei colori rainbow con una serie di iniziative che si concludono nella tradizionale parata del Catania gay Pride.

ROMA

Roma Gay friendly

In una grande città, come detto, è decisamente più semplice trovare locali e attrattive arcobaleno. Roma in particolare è stata l’epicentro della cultura omosessuale nell’antichità e poi nel Rinascimento, fino ad arrivare ai fasti della più recente Dolce Vita.

Oggi nelle vie della città ferve una vivace scena gay che comunque rimane piccola e discreta rispetto alla grandezza della città. Nei pressi del Colosseo c è la gay street romana con bar e locali esclusivamente arcobaleno.

 

 

Naturalmente questa lista non è completa, ci sono numerosissime altre destinazioni arcobaleno, basti pensare alla bellissima Gallipoli nel Salento. Per non dimenticare la Versilia che propone Torre del Lago Puccini, località nota per la sua movida lesbian-gay.

 

Voi avete altre destinazioni da proporre?

Anche nell’App troverete moltissime destinazioni gay friendly!  Buon Viaggio Arcobaleno!

 

Ti è piaciuta questa idea di gita fuori porta? Guarda in app se è stata già proposta o proponi tu!